Duomo di Grosseto    Siena, Piazza del Campo

La posizione di centralità all'interno di una fitta rete stradale permette agli abitanti del piccolo borgo e ai turisti che lo visitano nel periodo estivo, in particolare, di raggiungere in poco tempo, città, mare e montagna. 

Da Paganico si può arrivare in poco tempo a Grosseto, il capoluogo di provincia situato più a sud fra tutti quelli della Toscana, e per superficie territoriale risulta il più ampio comune della regione. Dal punto di vista urbanistico, Grosseto è uno dei pochi capoluoghi di provincia il cui centro storico è rimasto completamente circondato da una cerchia muraria , nell'insieme integra, che ha mantenuto pressoché immutato il proprio aspetto nel corso dei secoli. Interessante il centro storico, ricco anche di numerosi negozi per gli amanti dello shopping. Numerosi sono anche le chiese e i palazzi da visitare, come la Cattedrale di San Lorenzo di età romano-gotico,intitolata al santo patrono della città, che al suo interno contiene numerose opere d'arte da vedere. Si ha anche la possibilità di visitare il Museo Archeologico e d'Arte della Maremma, situato all'interno del Palazzo Baccarin. Possiamo trovare al suo interno il maggiore centro archeologico del grossetano, Roselle, la documentazione archeologica della Maremma anfore ed ancore che documentano i traffici di età etrusca e romana, statue e ritratti di età imperiale da Castiglione della Pescaia. Un piano è dedicato al Museo d’Arte Sacra della Diocesi di Grosseto che espone opere provenienti dalle varie chiese della Diocesi.

Altra città raggiungibile in poco tempo è Siena. La città del Palio che si svolge tra le contrade ogni 2 Luglio e il 16 Agosto. Questa città offre a chi la visita la possibilità di poter apprezzare il suo meraviglioso patrimonio artistico, e il suo arredo urbano medioevale. I luoghi di maggior interesse per questa città sono la famosa Piazza del Campo, situata al centro della città, luogo artistico ma anche punto di ritrovo per chi la abita e per i turisti, caratteristica della Piazza è la sua originale forma a conchiglia divisa in 9 spicchi. Su questa piazza si affaccia il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia. Di particolare interesse è il Duomo di Santa Maria Assunta costruito in stile romano-gotico italiano.

Oltre ai centri di cultura da Paganico possiamo raggiungere anche il mare, come Castiglione della Pescaia. La rinomata località balneare è dominata dal centro storico situato sul promontorio che culmina con il castello di origini medievali sul punto più alto. Nel centro storico sono conservati diversi edifici di chiare origini medievali con le caratteristiche strutture murarie in pietra. 

Argentario: promontorio è circondato dal mare ed è collegato alla costa dai tomboli della Giannella, della Feniglia, e dalla diga di Orbetello. Dall'Argentario si affacciano sul mare accoglienti centri turistici come Porto Ercole e Porto Santo Stefano, antichi borghi di pescatori che hanno poi fatto del turismo una risorsa principale. L' Argentario attrae i turisti per la bellezza del suo paesaggio, del suo ambiente marino e del suo clima eccezionalmente mite, che lo rende un luogo di vacanza ideale.

Per gli amanti della montagna possiamo indicarvi il Monte Amiata. Il territorio amiatino è compreso in parte nella provincia di Grosseto e in parte in quella di Siena, in una vasta area di pertinenza dei comuni di Abbadia San Salvatore, Santa Fiora, Arcidosso, Castel del Piano, Seggiano, Piancastagniaio e Castell'Azzara. È la più importante stazione sciistica della Toscana meridionale. La sua altezza e il suo posizionamento garantiscono possibilità di sciare per tutto l'arco dell' inverno, ma anche in estate offrono la possibilità di rilassarsi a temperature miti e gradevoli.

 

 Monte Argentario     Monte Amiata