Nei primi anni '70 del '900 venne istituito a Paganico un Comitato Turistico avente il compito di sviluppare il territorio circostante. Nel 1976 si ebbe un cambiamento molto importante: il passaggio da Comitato Turistico ad Associazione Pro Loco.

L' allora consiglio dell' Associazione suddivise l’antico borgo medioevale in 4 rioni, distinguendoli con stemmi e colori. Con il primo ricavato della Sagra della Granocchia venne acquistata la prima ambulanza per il paese di Paganico.

L’ associazione ha il compito di realizzare iniziative atte a favorire la conoscenza e la valorizzazione turistica delle risorse locali; promuovere e attuare in ambito locale manifestazioni e iniziative; incentivare iniziative aventi scopi ricreativi e culturali, da qui il nome latino “Pro Loco” che significa appunto “per il luogo”.

L’ Associazione nata nel 1976 ha avuto la sua regolamentazione e il suo riconoscimento effettivo nel 1992 avvalendosi anche di uno Statuto per la regolamentazione dell’ Associazione.

Il Presidente della Pro Loco è colui che rappresenta l’ intera Associazione di fronte a terzi; in questi anni vari Presidenti con i loro consigli si sono avvicendati nella promozione del nostro territorio e nella realizzazione della Sagra della Granocchia. Il primo Presidente dell’Associazione Pro Loco Paganico è stato Don Luca Bonari, l’ attuale Presidente in carica fino al 2016 è Simoncelli Fabio, altri Presidenti dell’ Associazione sono stati: Amedei Federico, Biondi Alessandra, Chechi Edo, Fiorani Stefano, Fralassi Franca, Giacomini Remo, Mariotti Fabio, Puccioni Carlo, Scussel Marco, Steri Marco, Vagaggini Franco.